don lurio

Continua il balletto…

don lurio

E’ bene fare chiarezza: la candidatura di Melpignano alla localizzazione dell’impianto di compostaggio è stata ritirata, come ha ben chiarito il Sindaco Stomeo, NON certo per l’opposizione del Comune di Maglie, ma in quanto Melpignano ha inteso non opporsi alla candidatura di Galatina ed in quanto, intelligentemente per le tasche dei suoi cittadini, ricorrerà verosimilmente ad un micro impianto comunitario!

Nonostante questo i Partiti della Maggioranza continuano “il balletto” a suon di manifesti elettorali ante litteram come quello affisso qualche giorno fa, con il quale si ribadiva l’idea che l’uscita dall’aula dei consiglieri del PD rispondesse a chissà quale difesa di interessi non meglio precisati!

Di quali intesessi stiamo parlando? Gradiremmo saperlo!

In verità i consiglieri del PD, insieme a quelli della minoranza, chiedevano solamente di approfondire la natura e l’entità del progetto, in modo da decidere per l’interesse della Città di Maglie sapendo di cosa si stesse parlando!

Le opposizioni, in buona sostanza, si sono astenute perché hanno chiesto di conoscere la natura del progetto visto che all’atto della convocazione del consiglio comunale c’era solo una dichiarazione di intenti da parte del sindaco di Melpignano e NESSUN PROGETTO presentato.

Nient’altro! Tanto è dimostrato dalla discussione reperibile qui.

Per il Partito Democratico le decisioni devono essere infatti prese sapendo di cosa si sta parlando: carte e documenti c’erano per la questione ENERGECO e la questione ECOBIO e in base a quelle le opposizioni hanno manifestato la loro contrarietà alla localizzazione e alle scelte progettuali non conformi alla normativa vigente… ed hanno vinto proprio perchè avevano di fronte non dei mulini a vento, ma sapevano di cosa si stava discutendo!

Progetti contro i quali, ci si deve a questo punto chiedere il perchè, la Maggioranza non ha affisso alcun manifesto e non ha portato avanti alcuna protesta o levata di scudi!


D’altronde a fare chiarezza ci pensano i fatti: i cittadini di Maglie sanno benissimo CHI si oppose alle immissioni della Copersalento, come ai progetti successivi, appunto, della Energeco e della EcobioMaglie, così come conoscono benissimo, semplicemente ricorrendo alla stampa, le vicende dell’epoca!

Alla maggioranza, pertanto, ben si addice l’appellativo di “don Chisciotte”, ma a questo punto, visto il balletto a suon di manifesti propagandistici cui stiamo assistendo, non ce ne voglia la buonanima, anche quello di “Don Lurio”!

Posted in News.